Intestazione_web_hd

Comunicato stampa13 Aprile 2015 18:55

Oggi poco dopo le ore 16:00 circa alla CECAL118 (Centrale cantonale dall’allarme 118) sono giunte numerose segnalazioni inerente un importante incendio boschivo sopra l’abitato di Monteceneri lato Cima di Medeglia.

Immediatamente sono stati allarmati i pompieri del Monteceneri e il Centro di soccorso di Lugano.

L’incendio si è sviluppato in una zona impervia denominata monti di Carro.

Diverse squadre d’intervento sono state elitrasportate in vetta.

Al momento della redazione di questo comunicato, sul terreno stanno lavorando circa una quarantina di militi del Corpo pompieri Monteceneri, del Centro di soccorso di Lugano e della sezione incendi boschivi del Centro di soccorso di Lugano.

Sul posto sono presenti 4 elicotteri coordinati dal Posato Comando Mobile del Centro di soccorso di Lugano.

In zona sono presenti anche due forestali che forniscono la consulenza necessaria ai pompieri.

Alle ore 19:00 il fuoco è stato circoscritto. Se le condizioni del vento non subiscono cambiamenti nella notte l’incendio dovrebbe essere domato.

Per la notte sono previste ulteriori squadre che lavoreranno nel terreno, mentre gli elicotteri termineranno le operazioni prima delle 21:00 (divieto di volo notturno).

Domani mattina dopo una ricognizione si valuterà il proseguimento delle operazioni.

Il fronte dell’incendio ha raggiunto una larghezza di circa 800 / 1’000 metri.
A bruciare è bosco e erba da pascolo.

Per questa sera non verranno rilasciati ulteriori comunicati.

Addetto stampa di turno dei pompieri di Lugano.

Incendio boschivo05 Aprile 2015 16:42

Oggi pomeriggio poco dopo le 13:00 il Corpo pompieri del Monteceneri è stato allarmato per un incendio boschivo sotto il monte Matro vicino a Isone (lato S. Antonino).
Le informazioni in un primo momento non erano chiare, motivo per il quale anche l’ufficiale di picchetto del Centro di soccorso di Bellinzona e del Corpo pompieri di Cadenazzo si sono recati in zona.
Constatato che l’accesso alla zona era fattibile da Isone, l’intervento è stato preso in gestione dal Centro di soccorso di Lugano e dal Corpo pompieri di Monteceneri.
L incendio, ben visibile dal Bellinzonese, ha bruciato una superficie di circa 150 metri per 200 metri.
Il tipo di materiale bruciato è un misto fra paglione (erba di alta montagna) e sterpaglie.
L’attacco è stato fatto da terra con l’impiego di lance ad acqua e dal cielo con l’impiego di un elicottero.
Per garantire l’approvvigionamento d’acqua a terra sono state impiegate due autobotti, una del Corpo pompieri di Monteceneri e una del Centro di soccorso di Lugano. Le due autobotti hanno fatto spola dall’idrante al luogo dell’incendio.
Il fuoco è stato dichiarato sotto controllo alle ore 16:00.
Sul posto continuano i lavori di raffreddamento e di sorveglianza.
Un dispositivo resterà posizionato alla testa del fuoco per tutta la notte, pronto ad essere attivato in caso di riaccensione.
La Polizia cantonale ha avviato le procedure del caso atte a stabilire l’esatta dinamica dell’accaduto.
Il forestale di picchetto era presente sul luogo dell’intervento per dare la consulenza necessaria.
A Camorino in zona AlpTransit era stazionato un posto comando mobile del Centro di soccorso di Lugano che ha coordinato le operazioni di spegnimento.
Complessivamente sono intervenuti una ventina di pompieri con nove veicoli.

Addetto stampa di turno
del Centro di soccorso pompieri di Lugano.

Resoconto attività 2015 Corpo civici pompieri Lugano21 Gennaio 2015 15:17

Il Comando del Corpo civici pompieri di Lugano ha il piacere di invitarvi alla tradizionale conferenza stampa di inizio anno che si terrà il giorno:

Lunedì 3 febbraio 2015 alle ore 10:30 presso la caserma dei pompieri di Lugano, in via Trevano 127 a Lugano sala di teoria generale).

Questa conferenza stampa è l’unica occasione ufficiale durante l’anno, in cui i pompieri presentano la retrospettiva del 2015 e gli importanti progetti previsti nel 2016.

Ai partecipanti verrà distribuita una cartella contenente una documentazione riassuntiva.

Sarà possibile rilasciare interviste e raccogliere documentazione fotografica e video.

Al termine della conferenza sarà offerto un piccolo rinfresco.

Alcuni posteggi verranno riservati all’interno del piazzale della caserma.

Per qualsiasi domanda potete contattare l’addetto stampa: ten QM Fabrizio Campana numero diretto (079 962 90 38 / orari ufficio).

Vi ringraziamo dell’attenzione.

Distinti saluti.

Comando Corpo civici pompieri Lugano

comunicato stampa dello Stato maggiore condotta del Luganese14 Novembre 2014 16:20

Lo Stato Maggiore condotta Luganese, costituito dallo scorso martedi 11.11.2014 per gestire e coordinare l’emergenza maltempo in tutto il distretto di Lugano, rimane attivo 24 h su 24h presso la caserma dei Pompieri di Lugano.

Organizzazioni che fanno parte dello stato maggiore condotta Luganese:
Croce Verde Lugano
Pompieri Lugano
Polizia comunale regione 3
Protezioone Civile Lugano Campagna
Protezione Civile Lugano Città
Servizi tecnici
Amministrazione Comunale

Lo stato maggiore,condotto dal Comandante del Centro di Soccorso Pompieri di Lugano, magg Mauro Gianinazzi, ha preparato delle pianificazioni d’intervento e ha redatto una serie di decisioni riservate, con la finalità di aumentare il grado di prontezza all’impiego di ogni organizzazione coinvolta.

Attualmente la situazione generale vede un allentamento dell’interventistica e delle misure preventive.Le richieste d’intervento sono leggermente sopra la soglia della normalità.

In considerazione delle annunciate previsioni meteorologiche dei prossimi giorni, che potrebbero portare molta pioggia nella giornata di sabato e ad un nuovo innalzamento del Lago Ceresio,durante la riunione odierna sono state prese delle decisioni tendenti a garantire una elevata capacità di reazione delle singole organizzazioni.

CECAL118 - pompieri-11 Ottobre 2014 12:41

Nelle ultime quattro ore la CECAL118 (Centrale cantonale di allarme del 118) è stata sollecitata a causa di numerose richieste d’intervento dovute al maltempo.

REGIONE LUGANESE
Gli interventi effettuati dai pompieri del Luganese, in particolar modo i pompieri dela Centro di soccorso di Lugano, i pompieri di Caslano e i pompieri di Melide sono stati oltre una trentina.
Si tratta principalmente di acqua negli edifici, smottamenti e strade allagate.

REGIONE MENDRISIOTTO
Attualmente (ore 12:30) la regione del Mendrisiotto è molto sollecitata.
Sono diverse le chiamate ricevute dalla zona e ritrasmesse ai Corpi pompieri locali (per i dettagli contattare i pompieri di Mendrisio e Chiasso)

Normalmente le chiamate d’urgenza al numero 118 vengono ricevute dalla Polizia città di Lugano che gestisce la CECAL118 (Centrale Cantonale d’Allarme 118). Al momento in cui una regione è interessata da eventi a catena, viene aperta una speciale sala operativa presso la caserma dei pompieri di Lugano. La sala ha lo scopo di raccogliere le richieste d’intevento e ritrasmettere ai pompieri della zona interessata evitando il sovraccarico dei centralini. La sala operativa CECAL118 è stata aperta poco dopo le 09:00 ed è tutt’ora in funzione.

Dalle 09:00 di questa mattina le chiamate giunte al numero d’urgenza 118 sono state oltre 250.

Copyright CORPO POMPIERI LUGANO
Via Trevano 127 – 6900 Lugano
Tel. 058/866.81.50 – Urgenze 118

Servizio curato da Rescue Media.
www.localnews.ch