Intestazione_web_hd

POMPIERI VOLONTARI CERCASI06 Ottobre 2014 15:47

- Il Corpo civici pompieri di Lugano ha aperto la campagna di reclutamento 2015 -

Per poter assolvere la propria missione, per mantenere un’adeguata prontezza d’intervento e per poter intervenire con efficacia ed efficienza, il Corpo civici pompieri Lugano è alla ricerca di nuove e giovani leve.
Si cercano maschi e femmine tra i 18 e i 35 anni disposti a diventare pompieri volontari delle sezioni urbane e di montagna.

Il bando di concorso è stato pubblicato su tutti i quotidiani lo scorso 03 ottobre 2014 e scadrà il prossimo 20 ottobre 2014, alle ore 1430. La documentazione per il concorso può essere ritirata presso la cancelleria comunale del Municipio di Lugano o presso il Comando del Corpo civici pompieri in via Trevano 127 a Lugano. Il capitolato può anche essere scaricato dai siti internet: www.lugano.ch o www.pompierilugano.ch.

Oltre ai requisiti di ordine generale e particolare richiesti, i candidati dovranno seguire una giornata informativa e di selezione per stabilire l’idoneità alla funzione.

Una volta ammessi, gli aspiranti pompieri saranno chiamati a seguire una scuola di formazione di base cantonale e comunale durante le quali saranno istruiti alla tecnica e alla tattica d’intervento nei vari ambiti in cui i pompieri sono chiamati ad intervenire (incendi, chimica, salvataggi, ecc).

Per maggiori informazioni chiamare il Comando pompieri Lugano, 058 / 866.81.50.

Maltempo29 Luglio 2014 15:33

Nelle ultime 24 ore la CECAL118 (Centrale cantonale di allarme del 118) è stata sollecitata a causa di numerose richieste d’intervento dovute al maltempo.

REGIONE LUGANESE
Gli interventi effettuati dai pompieri del Luganese sono stati una quindicina.
Si tratta principalmente di acqua negli edifici, piccoli smottamenti e alcune piante cadute.
Per i pompieri non vi sono interventi particolari da segnalare.

REGIONE MENDRISIOTTO
Attualmente (ore 15:40) la regione del Mendrisiotto è sotto pressione.
Sono diverse le chiamate ricevute dalla zona e ritrasmesse ai Corpi pompieri locali(per i dettagli contattare i pompieri di Mendrisio)

Normalmente le chiamate d’urgenza al numero 118 vengono ricevute dalla Polizia città di Lugano che gestisce la CECAL118 (Centrale Cantonale d’Allarme 118). Al momento in cui una regione è interessata da eventi a catena, viene aperta una speciale sala operativa presso la caserma dei pompieri di Lugano. La sala ha lo scopo di raccogliere le richieste d’intevento e ritrasmettere ai pompieri della zona interessata evitando il sovraccarico dei centralini. La sala operativa CECAL118 è stata aperta poco dopo le 14:00 ed è tutt’ora in funzione.
Dalle 06:00 di questa mattina le chiamate giunte al numero d’urgenza 118 sono state circa un centinaio.

Nubifragio regione di Lugano07 Luglio 2014 22:02

Questa sera la CECAL118 (Centrale cantonale di allarme del 118) è stata particolarmente sollecitata a causa di richieste d’intervento causate dal maltempo.

La CECAL118 è gestita dalla polizia città di Lugano dove è ivi ubicata.

Durante avvenimenti particolari come quello avvenuto in data odierna viene attivata la speciale sala operativa che si trova presso la Caserma dei pompieri di Lugano e che viene gestita dai pompieri di Lugano e dal personale della Polizia città di Lugano.

La sala è stata aperta attorno alle 18:45.

Al momento sulla linea telefonica del 118 sono state registrate circa un centinaio di chiamate.

Le mobilitazioni effettuate (allarmi trasmessi) sono state quasi una trentina.

La zona maggiormente colpita è quella della sponda a est del Cassarate e la zona di Caprino.

Attualmente le squadre d’intervento impiegate sono 8.

La sala è ancora attiva.

Se necessario seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Venerdi impegnativo per i pompieri di Lugano23 Maggio 2014 17:13

Oggi il Centro di soccorso dei pompieri di Lugano è stato particolarmente sollecitato.

Dalla mezzanotte alle 17:00 gli interventi effettuati sono stati nove e le squadre impegnate cinque (a rotazione) per un totale di circa 30 pompieri.

Questa notte poco dopo la mezzanotte due squadre sono state impiegate per due interventi di allagamento causati dal maltempo.

Questa mattina appena passate le 06:30 alla Centrale cantonale d’allarme pompieri CECAL118 è giunta una richiesta d’intervento da parte di una ditta di Manno in quanto da un’apparecchiatura erano fuoriusciti poco più di 3’000 litri di olio alimentare.

La maggiorparte dell’olio alimentare è stato raccolto dalle infrastrutture d’emergenza della fabbrica, una piccola parte è fuoriuscita riversandosi in un vicino riale (ca 400 litri).

L’inquinamento è stato bloccato in brevissimo tempo e la particolare densità dell’olio ne ha permesso il recupero senza particolari problemi evitando cosi un inquinamento dell’ambiente.

Per questo intervento sono state impiegate due squadre.

Contemporaneamente a questo allarme un’altro allarme che indicava una lunga striscia di idrocarburo nel terreno a Mezzovico è stato trasmesso ai pompieri di Lugano e a quelli di Mezzovico.

Poco prima delle 07:00 alla caserma di Lugano giungevano ulteriori due allarmi, il primo per un’incendio di un’autovettura sulla strada che da Paradiso saliva verso Carona e il secondo per un’allagamento di uno scantinato nel centro di Lugano.
Entrambi gli interventi sono stati portati a termine senza particolari difficoltà.

Visti i numerosi interventi in contemporanea, per l’intervento di perdita di olio alimentare a Manno è stata richiesta la collaborazione dei colleghi del Corpo Civici pompieri di Mendrisio, che hanno inviato un veicolo di antinquinamento in supporto.

Poco prima di mezzogiorno alla caserma di Lugano è giuta un’ulteriore richiesta d’intervento per un camion che si è rovesciato all’interno di un cantiere edile. L’intervento dei pompieri si è concentrato per il recupero dei liquidi fuoriusciti (carburante e olii).

Alle ore 15:15 l’ultimo intervento del pomeriggio. Sulla Forca di San Martino è stata segnalato un inquinamento per il quale sono interventuri i pompieri di Lugano e i pompieri di Melide.

POMPIERI TICINESI SPECIALIZZATI NELLA DIFESA CHIMICA 30 Marzo 2014 17:47

Comunicato stampa con preghiera di pubblicazione

dal 28 al 30 marzo scorso la caserma dei pompieri di Lugano ha ospitato il Corso Cantonale di base e di aggiornamento per pompieri specialisti dei Centri di Soccorso Chimici.

sono una quarantina i quadri e i militi pompieri che hanno partecipato al corso di specializzazione per la difesa chimica organizzato dalla Federazione Cantonale Ticinese dei Corpi Pompieri su mandato del Dipartimento del Territorio e organizzato dal Corpo Civici Pompieri Lugano. I partecipanti, provenienti dai Centri di Soccorso chimico cantonale di Lugano e Bellinzona e dal Centro di soccorso chimico regionale di Chiasso, hanno sequito l’intenso programma proposto con l’obiettivo di aquisire conoscenze e competenze tecniche per poter effettuare interventi in caso di incidenti nel contesto ABC . (Atomico, Biologico e Chimico) del Cantone Ticino.

Sotto la responsabilità del Comandante del corso, magg Mauro Gianinazzi, dell’ispettore del corso, magg Samuele Barenco, del Dipartimento del Territorio rappresentato dal Dr. Nicola Solcà e dal signor Alessandro Da Rold e coadiuvati da istruttori federali in ambito chimico provenienti dai Centri di Soccorso di Lugano e Bellinzona, tutti i partecipanti hanno potuto acquisire quelle nozioni di base specialistiche inerenti gli incidenti ABC.

Oltre alla presentazione di varie teorie e all’istruzione di dettagli sull’utilizzo delle molteplici attrezzature specialistiche in dotazione, i militi hanno svolto due esercizi che prevedevano incidenti chimici di importanti dimensioni, giocando scala 1:1 dei potenziali scenari d’intervento reali.
Gli esercizi hanno permesso di consolidare le conoscenze acquisite ed esercitare la tecnica e la tattica d’intervento nel contesto specifico.

Il corso, che viene organizzato a scadenza biennale ha permesso di formare nuovi militi specialisti che andranno a rimpolpare i ranghi dei Corpi pompieri ticinesi chiamati a compiti di difesa chimica.

Copyright CORPO POMPIERI LUGANO
Via Trevano 127 – 6900 Lugano
Tel. 058/866.81.50 – Urgenze 118

Servizio curato da Rescue Media.
www.localnews.ch