Intestazione_web_hd

Inquinamento Lugano26 Dicembre 2013 14:23

Questa mattina il Corpo civici pompieri di Lugano è stato allarmato in quanto, attorno a Piazza Indipendenza a Lugano vi era dell’idrocarburo in strada.
Giunti sul posto i militi hanno constatato che parte dell’idrocarburo defluiva nelle caditoie le quali scaricavano nel lago.
Oltre che nelle vicinanze di Piazza indipendenza l’idrocarburo è stato segnalato anche lungo Viale Cassarate e lungo la strada che da Lugano porta a Gandria.
Le squadre intervenute si sono occupate di recuperare l’idrocarburo presente in strada e nelle caditoie e si bonificare la parte del lago contaminata (circa 50m. × 50m.).
Sul lugo in totale erano presenti 2 squadre d’intervento con 5 veicoli e 1 battello.
La fonte dell’inquinamento al momento non è nota.
La Polizia città di Lugano ha collaborato nella gestione del traffico.
La Polizia lacuale e i reparti mobili della Polizia cantonale hanno avviato le procedure del caso atte a rintracciare la fonte dell’inquinamento.
L’intervento è durato circa 2 ore.

Maltempo in Ticino26 Dicembre 2013 14:18

A causa delle abbondanti piogge, nel periodo incluso fra il 24 dicembre e il 26 dicembre 2013, la CECAL118 (Centrale cantonale alarme 118)ha effettuato 38 mobilitazioni a diversi Corpi pompieri del Ticino.

Principalmente sono stati trasmessi interventi riguardanti edifici allagati, smottamenti o piante cadute.

La fascia maggiormente colpita è quella del sud del Ticino (a partire dal Bellinzonase in giu).

Natale senza incendi21 Dicembre 2013 15:18

Il Corpo Civici pompieri Lugano lancia un appello alla popolazione per prevenire gli incendi durante le festività.

Nel periodo delle feste di Natale si constata un pericolo accresciuto di incendi domestici dovuti all’uso di candele. In Svizzera si contano più di 1’000 incendi all’anno nel periodo Natalizio.
I consigli dispensati dal centro di informazione per la prevenzione degli incendi (CIPI), sono semplici da applicare e garantiscono di passare le feste senza danni.
La maggior parte degli incendi causati da candele sono dovuti alla mancanza di sorveglianza durante l’utilizzo. Il fatto di abbandonare un locale in cui vi è una candela accesa costituisce sempre un elevato rischio d’incendio.
Le corone dell’avvento e gli alberi di Natale sono molto infiammabili, possono incendiarsi in pochi secondi e propagare rapidamente l’incendio tutto l’appartamento. È pertanto importante spegnere le candele nel caso in cui la loro sorveglianza non può essere garantita. In particolare quando le candele sono poste vicino a materiali infiammabili.
È auspicabile rinunciare all’utilizzo di candele, sostituendole con ghirlande luminose il cui utilizzo non presenta particolari pericoli d’incendio.
Se proprio non si vuole rinunciare all’utilizzo di candele per creare la magica atmosfera natalizia, vanno presi i seguenti accorgimenti:
fissare gli alberi di natale su solidi supporti previsti per questi scopi
sorvegliare sempre le candele accese

spegnere sempre le candele quando si abbandona il locale
posizionare le candele sulle corone dell’avvento e sugli alberi di Natale in modo tale che non possano venire in modo tale che non possano venire in contatto con del materiale infiammabile
sostituire le candele prima che siano completamente consumate
tenete i bambini e gli animali domestico lontano dagli alberi di natale e dalle corone dell’avvento
in caso d’urgenza tenere sempre a disposizione un secchia d’acqua
preferire l’utilizzo di ghirlande luminose elettriche o a batteria
Il comando Pompieri ringrazia per la collaborazione nella prevenzione degli incendi di Natale a augura a tutti Buone Feste.

Corpo pompieri Lugano29 Luglio 2013 17:20

Oggi pomeriggio un importante temporale ha colpito la regione del Luganese.
I Corpo civici pompieri di Lugano ha ricevuto circa 170 richieste d’intervento.

Per far capo a tutte le richieste i pompieri di Lugano stanno impiegando una settantina di militi.

A supporto dei pompieri di Lugano sono stati mobilitati anche i seguenti corpi pompieri:

- Mendrisio
- Bellinzona
- Biasca
- Locarno
- Monteceneri
- Melide
- Caprisca

Sul campo stanno operando 14 squadre d’intervento.

Le richieste non prioritarie sono state messe in coda e dovranno attendere qualche ancora qualche ora.

Centrale Cantonale allarme 11829 Luglio 2013 17:05

Oggi pomeriggio la Centrale cantonale di allarme del 118 è stata particolarmente sollecitata a causa di richieste d’intervento causate dal maltempo.
La CECAL118 è gestita dalla polizia città di Lugano dove è ivi ubicata.
Durante avvenimenti particolari come quello avvenuto in data odierna gli operatori, come da protocollo, attivano la speciale sala operativa che si trova presso la caserma dei pompieri di Lugano e che viene gestita dai pompieri di Lugano e dal personale della Polizia città di Lugano.
La sala è stata aperta attorno alle 15:00.
Al momento sulla linea telefonica del 118 sono state registrate circa 650 chiamate.
Le mobilitazioni effettuate (allarmi trasmessi) sono state oltre 170.
La regione maggiormente colpita è stata quella del luganese (circa 130 eventi).
Per gestire il 118 sono stati impiegate 9 persone.
La sala è ancora attiva.
Se necessario seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Copyright CORPO POMPIERI LUGANO
Via Trevano 127 – 6900 Lugano
Tel. 058/866.81.50 – Urgenze 118

Servizio curato da Rescue Media.
www.localnews.ch