Logo_melide_press

Cena di gala per il Corpo Pompieri Melide, venerdì 28 marzo 201430 Marzo 2014 08:42

Erano circa un settantina tra Autorità politiche dei comuni convenzionati(Arogno,Bissone,Campione d’Italia,Maroggia,Melide,Morcote e Vico Morcote), ospiti, pompieri, ex pompieri, colleghi ex Vigili del Fuoco di Como, Il Comandante Dott Tumbiolo della polizia Locale di Campione d’Italia, Il e famigliari, presenti alla cena del Corpo Pompieri Melide tenutasi venerdì 28 marzo 2014
Durante la parte ufficiale ha preso la parola il Comandante I ten. Marzio Riva che ha portato il saluto a tutti i presenti. Lo stesso ha voluto ringraziare di cuore tutti i militi del Corpo per l’attività svolta durante l’anno appena trascorso, sacrificando molto del loro tempo libero. Sempre più per far fronte alle chiamate di soccorso i militi devono seguire diverse giornate d’istruzione per garantire un servizio professionale a titolo volontario.
Come sempre il Comandate ha illustrato l’attività svolta nell’anno 2013, attività che ha visto un andamento costante come gli anni precedenti: gli interventi sono stati 68, le giornate d’istruzione 25 e i servizi di prevenzione 78 per un totale d’ore d’attività di 6808. Dati già pubblicati in occasione del rapporto annuale con i delegati dei comuni convenzionati tenutosi il 20 febbraio 2014

Il Comandante ha voluto ricordare che l’anno appena trascorso ha visto la sostituzione della cucina della caserma (lavori svolti dal gruppo ricreativo), la giornata delle porte aperte tenutasi il 1 giugno 2013, come pure il pranzo offerto per Tlethon in concomitanza con Melideice.
Inoltre ha rivolto uno sguardo verso il 2014 con le sfide che attendono i militi del Corpo Pompieri Melide e cioè:
iniziare a pianificare alcune partenze per raggiunti limiti d’età tra i quadri, concentrare la formazione sul nuovo regolamento appena entrato in servizio, alcuni lavori sulla messa in sicurezza della caserma, come pure l’istruzione alle scuole disseminate sul comprensorio di competenza.
Inoltre Marzio Riva ha ringraziato i famigliari presenti in sala per la loro comprensione e vicinanza la Corpo quando i loro cari sono impegnati nell’attività pompieristica a titolo volontario mettendo in secondo piano la famiglia. Un ringraziamento è stato esteso al Consorzio Protezione Civile di Lugano città che grazie alla sua sempre piena collaborazione lascia piena libertà al suo dipendente nonché Comandante del Corpo Pompieri Melide Riva Marzio per svolgere la sua attività in seno al Corpo.
Durante la serata sono stati premiati da parte del Capo dicastero Pompieri Melide Onorevole Mario Mantese, con la collaborazione del Furiere Mara Valsangiacomo diversi militi per il traguardo raggiunto dagli stessi in seno al Corpo nel 2014.
Benemerenze:
Sono stati premiati:
l’app. Perlasca Rocco per i suoi 30°anni,
il sgt. Savazzi Mario per i suoi 20° anni
il cpl. Fedele Stefano per i suoi 15° anni
il milite Lucchini Andrea per i suoi 15° anni

Durante la parte ufficiale ha preso la parola il Capo dicastero Pompieri On. Mario Mantese, comune sede del Corpo Pompieri Melide, ringraziando tutti i militi presenti per la loro dedizione nello svolgere questa attività essenziale per la sicurezza della comunità, mettendo a disposizione molte ore del tempo libero per la continua e costante istruzione che permette loro di aumentare le proprie capacità e la propria sicurezza nel salvare persone, animali e beni, riconoscendo la grande professionalità e capacità del Corpo Pompieri Melide e del Comandante.

Rapporto d'attività del Corpo Pompieri Melide presentato alle autorità comunali, giovedì 20 febbraio 201420 Febbraio 2014 21:57

Egregi signori,
con la presente vi trasmettiamo in allegato il comunicato stampa del Corpo Pompieri Melide riguardanti la retrospettiva per l’anno 2013 e la prospettiva per il 2014 che il comando ha presentato alle autorità comunali.
Vi chiediamo cortesemente di pubblicarlo sui vostri quotidiani. Ringraziandovi anticipatamente, restando a disposizione per eventuali ragguagli, distintamente salutiamo

Intervento per cisterna di cherosene danneggiata causa caduta massi dalla montagna a Melide04 Febbraio 2014 18:40

Martedì 4 febbraio 2014 alle ore 14:00 il Corpo pompieri Melide in collaborazione con il Centro di soccorso di Lugano è stato allarmato perché a causa di una frana una cisterna adibita al rifornimento di elicotteri, si è rovesciata su di un fianco con la conseguente fuoriuscita di cherosene nel terreno. Dalla caserma di Melide partivano tre veicoli e una decina di militi. Giunti sul posto, in collaborazione con i colleghi di Lugano, veniva cosparso dell’ assorbente e si provvedeva al travaso del carburante ancora presente nella cisterna. Sul posto era pure presente il responsabile del dipartimento del territorio ed il geologo cantonale per stabilire se vi era il pericolo di altri scoscendimenti. Sul luogo, unitamente ai pompieri per prevenzione, è stata richiesta un’ambulanza della Croce Verde di Lugano. La polizia cantonale si è occupata della gestione della strada, rimasta chiusa per due ore circa. Vista la vicinanza della linea ferroviaria erano presenti anche i responsabili delle FFS. Non si registrano feriti ma ingenti danni al veicolo. I lavori di bonifica del terreno riprenderanno domani mattina a partire dalle ore 08:00.

Fine settimana di lavoro per il Corpo Pompieri Melide12 Gennaio 2014 16:30

I militi del Corpo Pompieri Melide sono stati allarmati due volte nel fine settimana. Il primo allarme è giunto sabato mattina alle 12:05 per una piccola imbarcazione ormeggiata al porto di Morcote che stava affondando. Dal deposito partivano 4 militi con 2 veicoli che, mediante una pompa ad immersione, provvedevano vuotare del natante riportandola in superficie, evitando che affondasse completamente. Il secondo allarme è giunto domenica mattina alle12.17 per un incendio di una cucina in un abitazione a Morcote. Dalla caserma partivano immediatamente 12 militi e 4 veicoli ( 2 veicoli di primo soccorso, un autobotte e un veicolo trasporto uomini). Giunti sul posto i pompieri, muniti di apparecchi della protezione del respirazione e con una condotta di primo intervento alimentata dall’autobotte, hanno immediatamente spento l’incendio evitando che si propagasse nel solaio. In un secondo tempo, mediante telecamera termica, hanno controllato che le fiamme non si fossero propagate nel sottotetto e con un ventilatore hanno evacuato i fumi che si erano sviluppati all’interno dell’abitazione. Non si registrano feriti ma ingenti danni alla cucina. Sul posto era presente anche una pattuglia della polizia Cantonale.

Incendio di un'officina a Morcote20 Settembre 2013 22:40

venerdì sera i militi del Corpo Pompieri Melide erano impegnati in una manovra quando alle ore 20.30 è giunta un’allarme dalla CECAL per uno stabile industriale in fiamme a Morcote, Riva dal Fornell. Dalla Caserma partivano 16 uomini con 5 automezzi (1 autobotte, 2 veicoli di primo soccorso, 1 veicolo comando e 1 veicolo traporto uomini). Giunti sul luogo il capo intervento Iten Riva Marzio constatava che a bruciare erano delle motociclette all’interno dell’officina. Inoltre vi erano due persone leggermente intossicate che vanivano subito messe in salvo e consegnati ai sanitari della Croce Verde di Lugano. Contemporanemente un gruppo di militi, muniti di apparecchi per la protezione della respirazione, penetravano all’interno del capannone e iniziavano le operazioni di spegnimento. Terminate queste operazioni si provvedeva, mediante ventilatori, all’evacuazione dei fumi. Le operazioni hanno impegnato i militi per circa 2 ore.

© Copyright: CORPO POMPIERI MELIDE
Servizio curato da Rescue Media,
Via G.Pocobelli 5-PO Box 244, 6815 Melide
Tel. 091 840 24 24, Fax. 091 851.30.33, E-mail comunicati@rescuemedia.ch