Logo_melide_press

La Notte del racconto - 100 bambini invadano la caserma dei Pompieri di Melide: venerdì 9 novembre 201210 Novembre 2012 10:11

Il Corpo Pompieri Melide, su invito dell’assemblea genitori di Melide e con la collaborazione della Bibliomedia ha avuto il piacere di ospitare i bambini delle scuole dell’infanzia e delle scuole elementari del Comune di Melide per la notte del racconto il giorno 9 novembre 2012.

L’occasione si è prestata visto che il tema era fuoco e fiamme. I ragazzi hanno potuto ascoltare le 3 storie nei locali della caserma, entrando nel vivo dei racconti visto l’ambiente che li circondava.
Il Comando del Corpo pompieri Melide ringrazia l’assemblea genitori di Melide, i militi del Corpo Pompieri e tutte persone che si sono messe a disposizione per il racconto delle storie. Per parecchi ragazzi presenti alla serata è stata anche l’occasione di accedere per la prima volta all’interno della Caserma e quindi conoscere cosa si muove dietro le quinte, non solo vedere i mezzi sfrecciare con luci e sirene azionate sulle strade durante gli interventi.

Incendio di uno stabile abitativo a Bissone13 Ottobre 2012 11:24

Alle ore 8.10 di questa mattina il Corpo Pompieri di Melide veniva allarmato per un incendio di uno stabile abitativo a Bissone con probabile persona all’interno.
Dalla Caserma partiva il pacchetto standard (veicolo comando, 1. soccorso e autobotte) con 8 militi.
Nell’avvicinamento si avvistava del denso fumo che si sopraelevava dal nucleo di Bissone e quindi si eseguiva immediatamente l’allarme al gruppo di rinforzo. Contemporaneamente si chiedeva il supporto del Centro di Soccorso di Lugano con l’autoscala.
Giunti sul posto si penetrava, muniti di apparecchi per la protezione della respirazione, nell’appartamento interessato dall’incendio e si eseguiva subito la ricerca sistematica nei locali per scongiurare che al suo interno non vi fossero persone o animali.
In un secondo tempo si iniziavano le operazioni di spegnimento. Durante queste operazioni un milite ha riportato una leggerissima ustione al collo. Lo stesso è stato immediatamente soccorso dai sanitari di Lugano presenti in loco. Dopo le cure del caso il militi ha ripreso subito l’attività.
Attualmente si sta provvedendo allo spegnimento degli ultimi focolai e ad un controllo minuzioso onde evitare che il fuoco si sia insediato nel sottotetto.

Diversi interventi del Corpo Pompieri Melide per alberi abbattuti e barche rovesciate: a Bissone, giovedì 27 settembre 2012 ore 01:0227 Settembre 2012 03:47

questa mattina, attorno alle 01:02 per diversi alberi abbattuti dalle forti raffiche di vento, che ostruivano la circolazione sulla strada Cantonale tra Bissone e Maroggia e Campione d’Italia. Dalla caserma sono partiti 5 militi con 2 veicoli e mediante delle motoseghe hanno provveduto al taglio degli alberi caduti e hanno liberato le strade. Inoltre i pompieri sono intervenuti presso il porto comunale di Bissone dove vi erano diverse barche rovesciate. In questo caso i militi hanno tolto i serbatoi del carburante dalle imbarcazione per evitare il pericolo d’inquinamento. Alle ore 03:45 tutti gli interventi erano terminati.

Il Corpo pompieri Melide collabora nelle operazioni di messa in sicurezza del muro crollato a Morcote, lunedì 24 settembre 2012, ore 11:30 24 Settembre 2012 13:37

Le autorità politiche del Comune di Morcote hanno richiesto la collaborazione del Corpo Pompieri Melide per la messa in sicurezza del muro crollato a Morcote. Il compito dei due militi intervenuti con un veicolo è stato quello di collaborare con la polizia Comunale di Morcote nella gestione del traffico. Sul posto era presente anche una pattuglia della polizia Cantonale e un’impresa di costruzione per la rimozione dei massi e della recinzione crollata. Non si registrano feriti o veicoli coinvolti nel crollo.

Incendio abitazione a Maroggia, sabato 21 luglio 2012, ore 05:3021 Luglio 2012 09:56

Il corpo pompieri Melide veniva allarmato sabato mattina, alle ore 05:30, per l’incendio di un’abitazione a Maroggia. Dal deposito, dopo pochi minuti, partiva il primo gruppo di picchetto con tre veicoli e otto uomini che si portavano rapidamente sul luogo dell’evento. Già nella fase di avvicinamento, visto l’entità dell’incendio, venivano subito allarmati ulteriori risorse ed il centro di soccorso regionale di Lugano. Infatti le principali problematiche che si presentavano erano l’approvvigionamento idrico e l’utilizzo dell’autoscala per poter attaccare il fuoco dall’alto. Appena arrivati sul posto i primi militi, in collaborazione con la Polizia Cantonale, provvedevano a mettere in salvo quattro persone che si trovavano all’interno dello stabile interessato dall’incendio ed altre quattro presenti nella casa attigua. Nessuna di loro ha riportato conseguenze fisiche. A titolo preventivo è stato richiesto il supporto sanitari da Ticino Soccorso che ha inviato un’ambulanza ed il veicolo comando del SAM sul luogo. Per poter alimentare le tre autobotti (una di Melide e due di Lugano) sono state stese circa un chilometri di condotte per raggiungere l’idrante più vicino. Il fuoco, sviluppatosi all’ultimo piano dello stabile, ha intaccato in breve tempo il tetto e le operazioni di spegnimento sono risultate impegnative. Le fiamme sono state definitivamente estinte attorno alle ore 07:30. In seguito si è provveduto alla messe in sicurezza della struttura e a verificare che non vi fossero ulteriori focolai. In totale sono intervenuti 15 militi e cinque veicoli ai quali si sono aggiunti dieci militi e cinque veicoli del centro di soccorso di Lugano. Sul posto è intervenuta anche la Polizia Cantonale per i rilievi del caso.

© Copyright: CORPO POMPIERI MELIDE
Servizio curato da Rescue Media,
Via G.Pocobelli 5-PO Box 244, 6815 Melide
Tel. 091 840 24 24, Fax. 091 851.30.33, E-mail comunicati@rescuemedia.ch